E-Mail e Buone Maniere: consigli per un’ottima netiquette

  • Home
  • Portfolio
  • E-Mail e Buone Maniere: consigli per un’ottima netiquette

E-Mail e Buone Maniere: consigli per un’ottima netiquette

E-Mail e Buone Maniere: consigli per un’ottima netiquette

Details

ISCRIVITI

Evento a partecipazione gratuta

Al contrario di quanto si possa pensare, la popolarità della posta elettronica, diffusa in tutto il mondo già negli anni 80, continua a crescere ancora oggi. La comunicazione via e-mail non è di certo una novità; nonostante ciò accade spesso di imbattersi in e-mail mal scritte o dai toni scortesi, assolutamente inadatte a un contesto lavorativo. Tutti amano ricevere messaggi di posta elettronica chiari e ben realizzati: per questo motivo può valere la pena imparare i fondamenti della e-mail netiquette, ovvero il bon ton della posta elettronica.

Se desiderate che il destinatario prenda sul serio la vostra e-mail, la consideri cortese e ben scritta anziché maleducata o irritante, non dovrete fare altro che attenervi alle regole dell’e-mail netiquette. Le regole sono da una parte relative al contenuto e alla struttura del testo, valide per tutta la corrispondenza formale e di lavoro, sia elettronica che tradizionale, dall’altra agli aspetti tecnico-formali rilevanti per l’invio della mail, strettamente correlate alle caratteristiche specifiche della posta elettronica come mezzo di comunicazione.

Indice
  1. Formale o informale?
  2. Il galateo della posta elettronica: a cosa fare attenzione quando si scrive un’e-mail di lavoro
  3. Gli errori più comuni: come evitarli
  4. È proprio indispensabile che sia un’e-mail?
  5. Com’è fatta l’e-mail perfetta?

…………………………………………………………

………………………………Com’è fatta l’e-mail perfetta?

Per concludere l’e-mail perfetta per un contesto lavorativo deve essere informativa e dal tono cortese. Per ottenere un tale risultato sarà quindi necessario investire del tempo nella creazione dell’e-mail. Lo sforzo sarà ripagato: un messaggio che si attiene alle giuste regole di etichetta infatti sarà sicuramente più apprezzato rispetto a un messaggio scritto velocemente e pieno di errori, inoltre, un uso sapiente del bon ton dell’e-mail può garantire uno sviluppo positivo dei rapporti lavorativi.